Silvia Avallone, Acciaio

Non capisco le stroncature di questo libro bellissimo. Bellissimo fin dal titolo, che stride con la fragilità dei personaggi, della loro carne, della loro età. “L’adolescenza è un’età potenziale” si legge in basso, nel libro, prima di incontrare il primo capitolo. Mentre lo leggevo, mi ha fatto venire in mente una frase citata in un libro del filosofo Jean-Luc Nancy “nessun cuore è così integro quanto un cuore spezzato”. Un libro duro e tenerissimo al tempo stesso, mai banale. Un’amicizia unica tra due ragazze simile all’acciaio, alla sua lavorazione, intorno alla quale ruota tutto il romanzo. Per le mie ricerche sulla fragilità, un libro utilissimo, più di tanti studi. Qualcuno ha detto che questo libro è pura operazione commerciale, che la letteratura è altrove.  Se è vero, ci dispiace per la letteratura.

Annunci

~ di ariemma su luglio 10, 2010.

Una Risposta to “Silvia Avallone, Acciaio”

  1. Avevo intenzione di comprarlo anch’io… Se non sbaglio non ha vinto il premio Strega per 4 o 5 punti. “La Mennulara” di Simonetta Agnello Hornby se le interessa è una bella storia da fagocitare sotto un ombrellone. Scrittura pulita, ottimi intrecci, bei personaggi. Aldo Busi lo ritenne “un divertimento estremo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: